33° Anniversario di Beatificazione di Don Pietro Bonilli

Auguri a tutta la Famiglia Carismatica Nazareno Bonilliana per il 33° anniversario della beatificazione di Don Pietro Bonilli.

Caro Don Pietro, “Imitatore di Cristo Buon Pastore”, ti chiediamo di continuare a guidare i passi della Famiglia Nazareno Bonilliana verso Nazareth e di intercedere presso il Signore per tutte le famiglie che tanto hai amato.

Così diceva del Bonilli Papa Giovanni Paolo II nell’omelia del 24 aprile 1988, giorno della beatificazione:

“Imitatore generoso di Cristo Buon Pastore, don Bonilli riversò la sua carità su quanti necessitavano di aiuto; fatto esperto fin dalla fanciullezza delle sofferenze e miserie, delle umiliazioni e istanze della gente della campagna, egli si impegnò a “nutrire” il suo popolo, a condurlo in pascoli più ubertosi (cf. Sal 23 [22], 2). Egli che “conosceva il suo gregge”, volle trovare per esso il cibo adatto….Comprese che occorreva associare i laici alla sua opera e seppe coinvolgerli nelle sue iniziative… guidandoli altresì nella sua stessa esperienza di preghiera, affinché “trovassero pascolo” nell’incontro con Dio e nell’Eucaristia. Soprattutto egli vide nella famiglia il fondamento della rinascita della società e della vita ecclesiale. “Essere famiglia, dare famiglia, costruire famiglia” fu il suo motto e il suo programma.La famiglia, ogni famiglia avrebbe dovuto rivivere la sua vocazione e la sua missione sull’esempio di quella di Nazaret. L’amore generoso, oblativo, sacrificato del Cristo, di Maria, di Giuseppe che fu il modello che egli volle proporre all’amore nella famiglia e alla missione della famiglia. La famiglia è infatti il luogo in cui ogni uomo è chiamato ad ascoltare l’invito alle molteplici opere di carità e ad aprirsi generosamente al servizio sociale, specialmente a vantaggio dei poveri, dei piccoli, degli ultimi. La famiglia è scuola di amore, dove i figli crescendo imparano a vivere secondo il Vangelo, cogliendo dai genitori l’immagine del volto amoroso di Dio, Padre e Pastore di ogni uomo. Il modello di Nazaret rimane il fulcro della missione che ormai da cento anni le suore della Sacra Famiglia, da lui fondate, svolgono con ammirabile zelo e sensibilità pastorale.”

Un messaggio di auguri, una poesia e una preghiera che ci sono arrivati in occasione della festa di oggi.


Commenti

  1. Avatar Sergio Moscato : Aprile 24, 2021 at 9:58 pm

    La famiglia è il miracolo più bello a cui don Pietro ha creduto. Grazie a lui, nel nostro quartiere c’è una lampada sempre accesa. Grazie all’incessante azione Bonilliana si sono ricomposte famiglie si sono risanate famiglie, e una famiglia sana è garanzia per le generazioni future. Grazie a Gesù che vi ha portato sin qui, grazie a tutte le persone che, anche se lontane, hanno permesso tutto questo.

  2. Che meraviglia, quanta bellezza suscita nel cuore l’amore per Gesù Maria e Giuseppe e la Santa devozione al nostro caro Padre Fondatore, beato Pietro Bonilli. Possa ognuno di noi essere così fervente e testimoniare Nazareth in ogni luogo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *