Primo Maggio 2020, diciannovesimo anniversario della nascita dell’A.L.Bo. festa per la famiglia Carismatica Nazareno – Bonilliana

L’anniversario della nascita dell’A.L.Bo. non poteva passare senza essere festeggiato e così il Consiglio Nazionale ha promosso il rinnovo dell’adesione in Comunione Spirituale con l’ausilio della tecnologia.

Il primo maggio mattino il Presidente ha inviato un videomessaggio per valorizzare la ricorrenza ed esprimere, in questo periodo di distanziamento sociale a causa dell’emergenza Covid 19, l’affetto e la vicinanza del Consiglio Nazionale a tutti gli associati, aggregati e all’Istituto delle Suore della Sacra Famiglia di Spoleto.

Di pomeriggio invece è stato inviato un altro videomessaggio con un momento di preghiera contenente la formula di rinnovo dell’adesione che tutti gli associati sono stati invitati a visualizzare e a recitare alle ore 19 in punto così da potere rinnovare contemporaneamente.

Così facendo, se pur in maniera diversa dalla consuetudine, tutti gli associati hanno avuto la possibilità di rinnovare l’adesione e non sono mancati momenti di intensa emozione.

Sono arrivati numerosi messaggi di auguri, ne pubblichiamo alcuni:

Questi sono gli auguri di Fratel Angel Soto della comunità dei Laici Bonilliani del Guatemala, indirizzati al Presidente dell’A.L.Bo e a tutti gli associati:

“Buona festa caro Enzo, la Sacra Famiglia vi benedica sempre. Un forte abbraccio, a te e a tutto il consiglio dell’A.L.Bo., buon cammino di saggezza e di fortezza in GMG. Preghiamo per tutti voi cari. Abbracci per tutti voi. In GMG fr. Angelo e comunità dei fratelli bonilliani del Guatemala”.

Questo è il messaggio che abbiamo ricevuto dalla Madre Generale Suor Paola Sisti:

Grazie per il prezioso Dono che siete nella nostra Famiglia Carismatica! Anche oggi, in modo particolare ci uniamo più fortemente nello spirito, esultando per voi e con voi per il rinnovo della vostra adesione all’A.L.Bo. Il nostro cuore é pieno di gratitudine al Signore ed al nostro caro Fondatore. Perché siete membra vive in questo corpo della nostra Famiglia. Continuiamo uniti nel cammino che stiamo percorrendo insieme, glorificando la Santa Famiglia e cercando, giorno dopo giorno, di fare delle nostre famiglie e delle nostre comunità, una piccola luce di Nazareth che trasmetta speranza e vita a chi avviciniamo. Ad ogni associato: AUGURI di cuore! Vi accompagniamo con la preghiera e l’affetto fraterno. Un abbraccio in G.M.G.”

Questo è il messaggio che abbiamo ricevuto da parte di Mons. Pompilio Cristino Assistente Spirituale dell’A.L.Bo.:

Carissimi Associati, in questo giorno bello e importante per tutti noi, è il giorno natalizio dell’A.L.Bo., desidero far giungere a tutti voi il mio saluto e la mia vicinanza. Mi unisco alla gioia espressa dal nostro Presidente e da Sr. Giovanna e vi comunico che oggi, alle ore 19.00 mentre voi rinnovate la vostra adesione io celebrerò per tutti voi la S. Messa e così sarò accanto a ciascuno di voi e nelle vostre famiglie per accompagnarvi con la mia preghiera. Il Signore, per intercessione della Vergine Maria, di S. Giuseppe e del nostro padre Pietro Bonilli, ci confermi nella fedeltà al nostro impegno e ci renda testimoni di “familiarità” nel mondo.”

                Questo è il messaggio che abbiamo ricevuto da parte di Suor Giovanna Per delegata dall’Istituto delle Suore della Sacra Famiglia di Spoleto:

“Carissimi fratelli e sorelle buon giorno, oggi è festa per la Chiesa e per noi Associati in particolare che, non solo festeggiamo S. Giuseppe lavoratore, ma riviviamo il nostro primo Sì e che oggi rinnoviamo in una situazione molto particolare. Sono sicura che questo non ci impedirà di vivere un momento di in vera e profonda comunione con tutta la Famiglia Carismatica.

Ora voglio condividere con voi un pensiero del nostro fondatore su come lui desiderava che fossero le relazioni tra noi: “Fra le regole dell’Associazione delle Famiglie, v’è quella di stabilire relazioni di carità fraterna tra famiglia e famiglie (…). Noi poi dobbiamo darvene per primi l’esempio: tra noi e voi Associati deve formarsi una vera e sola famiglia; per parte mia ci è dolce considerarvi come altrettanti fratelli e speriamo d’essere da voi ricambiato con eguale affetto. (P. Bonilli, in “La Sacra Famiglia” 20/12/1884 p. 140)

Un abbraccio fraterno e un grazie particolare al nostro presidente per mantenere vivo l’impegno di stimolare la comunione fra tutti. Grazie Enzo, un abbraccio a tutti Sr Giovanna”.

Il Beato Pietro Bonilli ci guidi verso Nazareth nei sentieri della nostra vita. Buon Cammino con la speranza che quest’emergenza passi presto e potremo finalmente incontrarci.

                                                                                                                                                                            Enzo Evola


Commenti

  1. Avatar Di Sanzo Maria : 7 Maggio, 2020 at 9:14 pm

    Preghiamo al nostro Beato Pietro Bonilli di poter incontrarci presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *